enit
enit

15 Settembre 2015

Vini, incoming commerciali ad Offida

Operatori in rappresentanza di Polonia, Lettonia e Svezia, hanno incontrato i produttori di vini del territorio

OFFIDA – Si aprono nuovi mercati per i vini piceni, Vinea, infatti, nell’ambito del progetto di filiera Qualità Picena, ha ospitato una nuova delegazione di dodici operatori esteri provenienti da Polonia, Lettonia e Svezia. Nei tre Paesi importante ed in crescita è l’interesse per i vini italiani, la Polonia in particolare è uno degli Stati che negli ultimi anni ha dimostrato numeri molto interessanti nell’incremento di importazione di vini ed anche le previsioni per il futuro definiscono un quadro di crescita di almeno il 7-8 % all’anno.

GLI INCOMING – Vinea ha quindi organizzato, presso l’Enoteca Regionale delle Marche, un B2B durante il quale le aziende aderenti all’iniziativa hanno incontrato gli ospiti. A seguire, sono state invece organizzate visite aziendali. “Gli incoming di operatori commerciali (buyers) – si legge in una nota di Vinea – sono, a nostro avviso, iniziative molto importanti per avvicinare al nostro territorio coloro che, nei vari Stati europei, decidono quali prodotti inserire nei loro mercati per farli conoscere ai clienti e consumatori. Crediamo che incrementare la conoscenza del nostro territorio e dei prodotti da parte di queste figure può rappresentare una strategia importante per favorire l’internazionalizzazione dei produttori locali ed un incremento dei volumi di export nei prossimi anni”.